• Negozi
  • Le nostre marche
  • Carta Club
  • Novità
  • Spesa e Famiglia
  • Contattaci

Programma corpo

Aggiungi ai preferiti

  • Stampa

Dopo le vacanze estive, la pelle ha bisogno di un surplus di idratazione, oltre che di rinnovarsi rimuovendo le cellule morte accumulate con l’esposizione al sole

 

Per ossigenare la pelle al meglio, può essere utile un programma di rinnovamento profondo basato su due operazioni fondamentali: l’esfoliazione e l’idratazione.«La prima - spiega Pierluca Bencini, dermatologo - è una pulizia profonda grazie alla quale si rimuovono le cellule superficiali che rendono l’epidermide ispessita e opaca. L’idratazione, invece, è indispensabile affinché la pelle si mantenga vitale, protetta ed elastica». La frequenza con cui eseguire tali cure per il corpo sono rispettivamente: una volta alla settimana l’esfoliazione e tutti i giorni l’applicazione di una crema idratante.

RINNOVO CELLULARE

Oltre a detergere la pelle in profondità, questo trattamento (detto anche scrub o peeling) aiuta a eliminare le cellule morte depositate in superficie e insieme stimola i processi di rivitalizzazione dei tessuti. Non bisogna credere che rimuova l’abbronzatura: al contrario, elimina lo strato più superficiale e spento dell’epidermide e fa emergere quello più vitale. In più, con i pori liberi, grazie allo scrub, la pelle è pronta alla successiva idratazione, perché maggiormente ricettiva nei confronti dei principi attivi contenuti nei cosmetici nutrienti o negli oli naturali.

Come fare: distribuire un prodotto esfoliante sul corpo inumidito con acqua calda; massaggiare con i palmi delle mani, procedendo dal basso verso l’alto, insistendo sulle zone ruvide come talloni, ginocchia e gomiti. Il massaggio rende più efficace l’azione dei microgranuli contenuti nel prodotto, che asportano in modo meccanico impurità e cellule morte. Le parti del corpo più delicate, come interno cosce e pancia, richiedono un massaggio più leggero, che diventa uno sfioramento lieve su décolleté e seno, evitando i capezzoli. Quindi, rimuovere il prodotto con getti d’acqua tiepida, aiutandosi con una spugna morbida. Per tonificare la cute, si possono effettuare getti alternati di acqua calda e fredda, procedendo dai piedi verso l’alto. Al termine, asciugare tamponando la pelle con una spugna (sempre morbida), senza strofinare.

SUPERIDRATAZIONE

«Contrariamente a quanto si pensa - precisa Bencini - la pelle del corpo non è più robusta di quella del viso. Ha meno ghiandole sebacee e quindi è più secca, ha uno strato corneo meno compatto e un film idrolipidico più fragile. È perciò più esposta agli attacchi degli agenti esterni come detergenti aggressivi, sbalzi di temperatura e costrizione degli abiti. Ha sete di acqua e bisogna aiutarla a trattenerne il più possibile con prodotti che rafforzino le difese epidermiche». La soluzione per dare omogeneità alla pelle del corpo è idratarla a fondo. Lo si può fare in base alla necessità di ogni sua parte.

Come fare: dopo il bagno o la doccia, prelevare un po’ di crema idratante e frizionarla velocemente tra i palmi delle mani, quindi spalmarla massaggiando l’epidermide con movimenti rotatori fino al completo assorbimento, cominciando dalle caviglie per poi risalire verso la parte superiore del corpo, per seguire il flusso della circolazione sanguigna. Sulle parti più ruvide, come la zona delle ginocchia e dei gomiti, utilizzare la crema idratante come una maschera: applicare il prodotto in modo da formare uno strato spesso un centimetro e lasciare in posa per qualche minuto. Poi, asportare la crema in eccesso e massaggiare per far penetrare il prodotto residuo. Questo tipo di procedimento richiede un po’ di tempo, ma garantisce ottimi risultati: le zone del corpo più secche e aride risulteranno più morbide.

 

Cure speciali per i piedi

Per rigenerare la pelle dei piedi, alla sera è buona abitudine concedersi il tempo per pediluvi e impacchi. Pratiche da non dimenticare soprattutto se si manifestano gonfiori, dolori e secchezza cutanea.

Pediluvio rinfrescante e deodorante

Mescolare 50 g di sale da cucina con 10 g di sale amaro e conservarli in un vaso di vetro a chiusura ermetica. Diluire questa miscela in acqua calda, aggiungendo 1 o 2 gocce di olio essenziale di menta, rosmarino e timo. Immergere i piedi, quindi frizionarli bene, senza tralasciare le caviglie.

Per ammorbidire i calli

Sciogliere in acqua calda 1 o 2 cucchiai di bicarbonato, aggiungendo qualche goccia di olio essenziale di limone o menta. Tenere immersi i piedi per una ventina di minuti.

Impacco anti secchezza

Applicare con un batuffolo di cotone, con massaggi circolari, dell’olio d’oliva sui piedi, insistendo per cinque o dieci minuti, poi indossare delle calze di cotone e tenere l’impacco per circa un’ora. Quindi sciacquare e di nuovo applicare la vostra crema idratante preferita con un bel massaggio.


ENTRA IN

Tanti vantaggi per te!

Buoni sconto

Offerte su misura

Servizi esclusivi

Registrati

Non sei ancora registrato?

REGISTRATI ORA

La registrazione è completamente gratuita e ti dà diritto a numerose inziative e offerte riservate agli utenti registrati!